Stai vedendo Mafia

DIE WELT: “LA MAFIA ASPETTA GLI AIUTI EUROPEI”

“Signora Merkel, rimanga incrollabile!”. È questo il titolo di un articolo comparso sulla versione online del quotidiano tedesco Die Welt che ha fatto imbestialire tutti i partiti italiani.

A far arrabbiare è questo particolare pezzo dell’articolo: “Dovrebbe essere chiaro che in Italia (dove la mafia è forte e sta adesso aspettando i nuovi finanziamenti a pioggia di Bruxelles) i fondi dovrebbero essere versati soltanto per il sistema sanitario e non per il sistema sociale e fiscale”.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervistato ha parlato di “un’affermazione vergognosa e inaccettabile. Spero che il governo tedesco ne prenda le distanze. L’Italia piange oggi le vittime del coronavirus, ma ha pianto e piange le vittime della mafia. Non è per fare polemica ma non accetto che in questo momento si facciano considerazioni del genere”.

Quello del giornale tedesco (ma ricordiamo non del governo!) è un articolo che offende un popolo che contro la mafia lotta giorno e notte e non si vuole vedere negati degli aiuti in una situazione così tragica perché si trova a lottare con una situazione che non piace a nessuno ami un minimo la giustizia, la libertà e il suo Stato.

Immagine di copertina presa da Il Messaggero

INSULTATA E PICCHIATA PER IL PARCHEGGIO

L’episodio sta facendo molto discutere solo ora ma risale al 26 di agosto, quando la 53enne è stata insultata e picchiata per un posto auto. Ilde Cascio è siciliana ma da tempo vive a Forlì col figlio: mai però era successo quello che la donna ha denunciato su Facebook e non solo. “Oggi ho subito la più grande umiliazione della mia vita. Un vicino mi ha aggredita e picchiata, dentro il parcheggio dello stabile in cui abito. Mi ha detto che dato che sono in affitto non ho diritto a parcheggiare. Mi ha dato della terrona, della mafiosa e mi ha urlato di tornare a casa mia sputandomi in faccia e minacciandomi. Ho chiamato la Polizia e sono andata in ospedale per il referto. Spalla lussata e tendine del piede schiacciato, 5 giorni di prognosi. Non basteranno per dimenticare”.