Mattia Carramusa

Mattia Carramusa, 29 anni giurista disperato, socialista per fede, impegnato nella lotta per i diritti sociali, coordinatore FGS a Palermo

Addio a Luigi Covatta, socialista cristiano direttore di Mondoperaio

Si è spento questa mattina a settantasette anni Luigi Covatta, ex parlamentare, giornalista, scrittore e intellettuale laico-cristiano di sinistra molto apprezzato nell’ambiente culturale, politico e della divulgazione scientifico-politica. Nelle ultime ore da tante parti, dagli ambienti intellettuali a quelli politici da destra a sinistra il cordoglio è unanime. Molto attivo negli anni caldi delle lotte studentesche nelle stagioni sessantottine, fu …

Leggi di più

Il Secolo Comunista

Il 21 gennaio del 1921, a Livorno, il congresso del Partito Socialista Italiano visse una frattura che sconvolse il movimento operaio italiano. Frattura che diede vita al Partito Comunista d’Italia, che oggi compie ufficialmente 100 anni. La nascita: contro il riformismo per la rivoluzione Il PCI nasce di base per due ragioni: l’opposizione al riformismo di Filippo Turati e l’opposizione …

Leggi di più

Renzi e Conte: ragioni e scenari di un conflitto tra opportunismo e dirigismo autoreferenziale

  “Day After” ancora di subbuglio e discussione attiva dopo la fuoriuscita di Italia Viva dal governo ma non formalmente dalla maggioranza. Si sentono e si leggono analisi tra le più disparate, da quelle di “realpolitik” a quelle da “Grande Fratello”, da quelle di simpatia con occhio di riguardo a quelle contro a priori. Un gesto, quello di Renzi, che …

Leggi di più

Torturati e lasciati morire in carcere. Nuova pista sui 13 di Modena

“Morti per lo più per overdose di metadone”. Fu questa la maniera sbrigativa in cui il ministro Alfonso Bonafede liquidò in Parlamento la vicenda dei tredici di Modena. Una vicenda che, come tante, è stata poco limpida. La vicenda torna all’attenzione delle cronache a poche settimane dall’inizio del primo processo nella storia d’Italia per tortura da parte di pubblici ufficiali …

Leggi di più

Tutele ai praticanti e riforma abilitazione. I no del CNF

Da circa inizio secolo si discute moltissimo di cambiare le modalità dell’esame d’abilitazione forense, per renderlo più moderno, e di cambiare le regole della pratica forense. Quando si insediò il governo Monti e la discussione si accelerò, tutti pensarono per il meglio. E invece la montagna ha partorito il topolino: esame più tosto e obbligo di frequenza a una scuola …

Leggi di più

Perché Renzi non ha ragione (ma neanche torto)

    Nelle ultime ore spopola sul web la nuova telenovela della politica italiana targata Matteo. Non si tratta, tuttavia del Matteo populista di destra, quello sovranista, antimeridionalista, assolutista, liberista e antistatalista. Parliamo del Matteo “dell’altra sponda”, per così dire. Il Matteo etichettato da Beppe Grillo con l’epiteto di “Ebetino di Rignano”. Matteo Renzi, già qualche giorno fa, ai microfoni …

Leggi di più

PSE: assemblea generale di Rainbow Rose. Per l’Italia solo il PSI, assenti attivisti LGBT e PD.

  Neanche la pandemia ha fermato Rainbow Rose, associazione del Partito Socialista Europeo, che il 28 novembre scorso ha celebrato su Zoom la sua General Assembly per fare passi avanti in UE sulla tutela dei diritti LGBT+. Moltissimi gli stati europei rappresentati a questo congresso, molti dei quali con due o più rappresentanti per un totale di circa 40 delegati …

Leggi di più

Due milioni dalla Philip Morris. È caos nei cinquestelle

Stando alle ultime indiscrezioni, pare che il Movimento 5 Stelle abbia percepito dalla Philip Morris un finanziamento da 2 milioni di euro. Dalle colonne de Il Riformista, infatti, apprendiamo che il principale partito di governo, caratterizzato dall’auto-finanziamento e dalle critiche al lobbismo, abbia ricevuto un finanziamento a sei zeri dalla multinazionale del tabacco che opera anche in Italia. Non è …

Leggi di più

La “risposta” dei giovani alla mala politica: esplodono i GDR

Dal referendum confermativo in poi c’è stato un boom per i giochi di ruolo online di politica. La reazione di molti giovani al taglio della rappresentanza popolare e alla mala politica, tradottasi in mala gestio della Repubblica, è stata “rifugiarsi” nella realtà telematica dove hanno iniziato a simulare la politica italiana. Chi più fedelmente e chi meno, in diverse migliaia …

Leggi di più

Riders senza pace. Parigi (Cgil): “O firmiamo o non lavoriamo più”

Malgrado l’entrata in vigore oggi del contratto collettivo dei riders, stipulato tra Assodelivery e UGL il 15 settembre scorso, è boom in queste ultime ore di polemiche sul contratto -verrebbe da commentare: polemiche “tardive”-. Lo scontro è consumato prevalentemente tra una fetta consistente di riders e i sindacati da un lato e UGL e Assodelivery dall’altro, con il rischio più …

Leggi di più