Terrorismo, ventiduenne antisemita arrestato per propaganda suprematista. Desiderava compiere stragi

“Voglio fare una strage a una manifestazione di femministe. Donne ebree e comuniste sono i nostri nemici. Le donne moderne sono senza sentimenti, bambole di carne da sterminare”. Queste e tante altre sono alcune delle frasi intercettate dagli investigatori e scritte da un 22enne di Savona arrestato nell’ambito di un’operazione antiterrorismo in ambienti della destra radicale contigui al terrorismo di matrice suprematista.

L’indagato ora dovrà rispondere alle accuse di aver costituito un’associazione con finalità di terrorismo e di aver fatto propaganda e istigato a delinquere per motivi di discriminazione razziale.
L’attività investigativa ai danni del giovane negazionista dell’Olocausto, diretta dalla procura di Genova, è stata condotta dalle Digos di Genova e Savona e dal Servizio per il Contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno.

Il 22enne, che si ispirava al gruppo suprematista statunitense AtomWaffen Division e alle Waffen-SS naziste, scrive l’Ansa, aveva creato svariate chat dove istigava alla violenza contro gli ebrei e diffondeva materiale nazista e antisemita. Era pronto a dare la vita pur di “morire combattendo”, e per combattere intendeva fare stragi a danni di ebrei e migranti oppure uno “school shooting”, massacri armati nelle scuole.

“Io una strage la faccio davvero” scriveva. “Gli ebrei sono il male primo da eliminare. Gli ebrei sono nati per distruggere l’umanità” propagandava. Una ennesima testimonianza dell’esistenza ancora oggi di un mondo di estrema destra che ha segnato e sta segnando la storia moderna e che in alcuni Paesi, Stati Uniti in primis, torna a far parlare di sè. Il punto è questione di numeri e legittimazione politica. Se, invece che condannare e combattere, si da corda a certi soggetti ci si ritrova veramente con assalti al Campidoglio.

About Giulio Raganato

17 anni, salentino appassionato di politica che ha a cuore i diritti sociali e civili. Fondatore del blog destructismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *