da Gay.it

George Rutler, il prete omofobo scoperto a guardare un porno gay

George Rutler, noto sacerdote cattolico di New York, è conosciuto per le sue posizioni tutt’altro che inclusive e aperte nei confronti della comunità lgbt. Come presentatore della rete televisiva Eternal Word, Rutter ha spesso attaccato le posizioni opposte di Papa Francesco e attribuito vere e proprie calamità ad “abortisti e sodomiti”.

Ora il sacerdote è alle prese con delle pesanti accuse per violenza sessuale nei confronti di una guardia di sicurezza. Il 4 novembre scorso, riferisce Ashley Gonzalez, la guardia di 22 anni presso la chiesa di St. Michael the Archangel, ha visto il 75enne guardare un video di due uomini impegnati in un 69. Gonzalez a quel punto ha tirato fuori il telefono per riprendere la scena. Rutler però se ne sarebbe accorto ed avrebbe iniziato a farle pesanti allusioni sessuali.

“Mi ha guardato e sorriso, ha distolto lo sguardo e si è messo una mano nei pantaloni, si stava masturbando”, ha detto Gonzalez a Bronx News 12. “Poi si è lanciato su di me in modo aggressivo e mi ha afferrato sessualmente, sempre in modo aggressivo”.
La guardia di sicurezza sarebbe però riuscita a liberarsi e a fuggire.

Rutler nega le pesanti accuse: “Nego fermamente questa accusa, che ritengo incoerente e dolorosa per la mia reputazione e incoerente con il modo in cui mi sono comportato in cinquant’anni di servizio ministeriale senza alcuna accusa di comportamento scorretto”.

About Giulio Raganato

17 anni, salentino appassionato di politica che ha a cuore i diritti sociali e civili. Fondatore del blog destructismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *