Il Nevada è il primo Stato USA ad inserire le nozze gay in Costituzione

Nevada. Ad abrogare la misura approvata nel 2002 che definiva il matrimonio “l’unione di un uomo e di una donna” sono stati i cittadini che si sono espressi il 3 novembre votando al referendum tenutosi assieme alle elezioni presidenziali americane. Col 62% dei consensi il Nevada è diventato il primo Stato americano a inserire nella sua Costituzione il diritto alle nozze gay.

I risultati sono stati ufficializzati dal segretario di Stato del Nevada: il referendum “Marriage regardless of gender amendment” è stato approvato dalla maggioranza dei cittadini, mentre “solo” il 38% dei votanti si è espresso contro l’emendamento. Nonostante dal 2002 nello Stato si parlasse di matrimonio solo come unione tra uomo e donna, già il 2009 il Nevada approvò una legge sulle unioni civili. Nel 2015 sopraggiunse la sentenza della Corte Suprema grazie alla quale i matrimoni gay sono riconosciuti in tutti gli Stati Uniti.

“È bello lasciare che decidano gli elettori”, ha detto a Nbc News Chris Davin, il presidente del gruppo Equality Nevada. “Lo hanno stabilito le persone, non i giudici o i legislatori. Questa è democrazia diretta”.

About Giulio Raganato

17 anni, salentino appassionato di politica che ha a cuore i diritti sociali e civili. Fondatore del blog destructismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *