da La Stampa

Omicidio Carignano: spara a moglie e figli per poi suicidarsi

Carignano. Poco prima delle 5 di questa mattina, lunedì 9 novembre, in una villetta del piccolo comune si è consumata una strage: Alberto Accastello, 40 anni, operaio in una ditta che si occupa dell’essiccazione di cereali, ha ucciso la moglie Barbara Gargano, 38 anni, cassiera al Carrefour, con un colpo di pistola. Stessa sorte per i due figli di due anni e al cane. Subito dopo l’uomo si è suicidato con un colpo alla testa.

I carabinieri, avvisati dai vicini, una volta arrivati sul luogo del delitto hanno trovato la donna senza vita. I due gemellini sono invece stati trasportati d’urgenza al Regina Margherita: Alessandro è deceduto, mentre Aurora è ricoverata in gravissime condizioni. Morto anche l’uomo che per i delitti ha utilizzato una calibro 22 detenuta legalmente. Alberto avrebbe sparato a moglie e figli mentre dormivano. Sembra, scrive La Stampa, che la moglie qualche giorno fa avesse annunciato al marito il desiderio di separarsi.

Alberto poco prima dell’alba ha chiamato il fratello facendo trapelare le proprie intenzioni: l’uomo ha immediatamente chiamato i carabinieri. Purtroppo questo non è stato sufficiente ad evitare la tragedia.

About Giulio Raganato

17 anni, salentino appassionato di politica che ha a cuore i diritti sociali e civili. Fondatore del blog destructismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *