donald trump

Il governo americano ha pagato milioni di dollari alle aziende di Trump

Un’inchiesta del Washington Post ha rivelato che il presidente statunitense Donald Trump ha ottenuto diversi milioni di dollari dal governo e dal suo comitato elettorale per l’utilizzo di strutture di sua proprietà. Secondo il noto giornale in questo modo Trump avrebbe assicurato alle sue proprietà entrate per almeno 8,1 milioni di dollari nei suoi quattro anni di mandato. Le cifre però potrebbero essere assai più elevate.

Hotel e club di proprietà del presidente sono stati visitati innumerevoli volte in questi anni, ma in più occasioni li si sono utilizzati per incontri di un certo livello: da cene con capi di Stato a raccolte fondi per il partito. È sfruttando queste occasioni che le società riconducibili a Trump facevano pagare al governo e al comitato elettorale spese di ogni tipo: “stanze di hotel, sale conferenze, appartamenti, cottage, golf cart, candele votive, candelabri, palme decorative, bistecche, torte al cioccolato, bottiglie di vino e mille dollari di liquori per una bevuta fra collaboratori della Casa Bianca” e così via. Alcuni mesi fa Eric Trump, figlio del presidente, aveva parlato della questione durante un’intervista a Yahoo Finance dichiarando che il padre quando “alloggia in una delle nostre proprietà, lo fa gratis, eccetto i costi necessari per la pulizia”. La realtà per il Washington Post è diversa: “Nei casi che abbiamo esaminato in cui le stanze sono state pagate, la Trump Organization sembra aver fatto pagare al governo la cifra massima consentita dalle leggi federali, e in alcuni casi anche di più”.

In tutto, riporta Il Post, le società riconducibili al presidente hanno ottenuto minimo 2,5 milioni di dollari dal governo americano e almeno 5,6 milioni di dollari dal comitato elettorale di Trump. Non c’è poi tanto da sorprendersi. il New York Times aveva già portato alla luce la farsa portata avanti da Trump, che nei fatti si ritrova da anni a non pagare tasse essendo le sue aziende in perdita. Quando può il presidente cerca di aiutare in maniera generosa le sue proprietà che a quanto pare non sono delle galline dalle uova d’oro. Dall’inchiesta del NYT si evince come Trump si sia salvato solo grazie ai compensi ricevuti, negli anni passati, per la partecipazione al reality show The Apprentice.

About Giulio Raganato

17 anni, salentino appassionato di politica che ha a cuore i diritti sociali e civili. Fondatore del blog destructismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *