“Ti pianto una pallottola in testa”: minacce di morte al deputato Giuseppe Chiazzese

“Se fai approvare questa legge del divieto delle automobili dal 2035, ti pianto una pallottola in testa”. A seguire una valanga di insulti e bestemmie. È questo quanto viene detto in un messaggio vocale ricevuto via social da Giuseppe Chiazzese, deputato del Movimento 5 stelle, “colpevole” di aver proposto come ordine del giorno il divieto dal 2035 della commercializzazione di auto benzina e diesel con emissioni al di sopra dei 50 grammi al chilometro di anidride carbonica.

Il deputato pentastellato ha deciso però di non rimanere in silenzio facendo finta di niente. Su Facebook scrive: “Il signor X potrà essere anche uno dei tanti leoni da tastiera, ma non potendo escludere che il soggetto possa realmente arrecarmi dei danni e volendo cautelare al massimo la mia famiglia, non posso esimermi dal presentare denuncia alla polizia giudiziaria dopo aver ricevuto tanto di messaggio vocale. In questi mesi ho ricevuto diverse volte pesanti offese, ma essere minacciato di morte tra bestemmie e insulti per l’approvazione di un ordine del giorno alla Camera non posso tollerarlo. Mi auguro che denunciare questi episodi possa anche servire ad evitare che si ripetano e che i social vengano usati da persone che usano toni e termini consoni ad un confronto civile”.

“Se fai approvare questa legge del divieto delle automobili dal 2035, ti pianto una pallottola in testa” e poi una…

Pubblicato da Giuseppe Chiazzese su Sabato 17 ottobre 2020

Solidarietà all’On. Giuseppe Chiazzese per le vergognose minacce ricevute. Siamo contenti abbia denunciato.

About Giulio Raganato

17 anni, salentino appassionato di politica che ha a cuore i diritti sociali e civili. Fondatore del blog destructismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *