Angela Maraventano

La leghista che voleva Lampedusa in provincia di Bergamo: “la vecchia mafia difendeva il territorio”

A quanto pare c’è ancora chi crede alla falsa narrazione di una mafia buona, protettrice del proprio territorio e difensore degli ultimi. La mafia che uccide, minaccia, spaccia e terrorizza? A quanto pare non esiste per l’ex parlamentare leghista di Lampedusa Angela Maraventano.

La donna, durante l’intervento sul palco di “Io con Salvini”, si è prima scagliata contro il “governo abusivo” colpevole di non impedire “l’invasione del Paese” e di essere anzi “complice di chi traffica carne umana”. Solita retorica che non sa di nulla. A indignare sono invece le parole spese per parlare di una presunta mafia coraggiosa.

L’ex deputata ne ha infatti così parlato: “Nostra mafia che ormai non ha più quella sensibilità e quel coraggio che aveva prima. Dove sono? Non esiste più. Perché noi la stiamo completamente eliminando… Perché nessuno ha più il coraggio di difendere il proprio territorio”. Dichiarazioni che si commentano da sole. D’altronde Angela Maraventano è la stessa che nel 2010 propose l’annessione di Lampedusa alla provincia di Bergamo.

About Giulio Raganato

17 anni, salentino appassionato di politica che ha a cuore i diritti sociali e civili. Fondatore del blog destructismi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *