PARLAMENTO EUROPEO: LEGA E FORZA ITALIA VOTANO CONTRO I CORONABOND. MAGGIORANZA SPACCATA SUL MES

Lega e Forza Italia sono colpevoli di aver votato contro i coronabond: i deputati di destra hanno infatti votato contro un emendamento presentato dal gruppo dei Verdi in cui si chiedeva la creazione di strumenti per titoli di debito in comune. “Per preservare la coesione dell’Ue e l’integrità della sua unione monetaria, una quota sostanziale del debito che sarà emesso per combattere le conseguenze della crisi del Covid-19 dovrà essere mutualizzato a livello UE” recitava il testo che con 326 voti contro e 282 a favore non è riuscito a passare.

Decisivo il voto contrario degli europarlamentari di Lega e Forza Italia che ricordano di non essere mai stati favorevoli a questo strumento. Diversamente la pensa Fratelli d’Italia che ha votato a favore. Critiche anche per il M5s colpevole di aver votato contro la creazione del Recovery Fund, ovvero un fondo comune dell’Ue che dovrebbe finanziare la ripresa economica degli Stati.

Spaccati invece i partiti italiani di maggioranza sul Mes: anche qui il Movimento 5 Stelle ha preferito votare contro. Mentre il PD ha votato a favore del paragrafo 23 che invita i Paesi dell’eurozona ad attivare il Mes, diversamente hanno fatto i pentastellati schierandosi contro. I paragrafi sul Recovery Fund e sul Mes sono comunque passati con larga maggioranza. I risultati del voto finale sulla risoluzione saranno conosciuti nel pomeriggio.

In parole povere abbiamo chi è contrario agli eurobond non proponendo alternative o chiedendo aiuti alla Bce che già ci sono ed anche chi è contrario a 36 miliardi circa di prestiti senza condizioni a bassissimo tasso di interesse da spendere per la sanità.

Aiutaci condividendo

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Non ancora commenti