Stai vedendo Nazismo

USA: GUARDIE CARCERARIE LICENZIATE PER AVER FATTO SALUTO NAZISTA

By Posted on 0 1 m read 27 views

Saranno licenziati una trentina di aspiranti guardie carcerarie del West Virginia (USA) colpevoli di aver fatto il saluta nazista in una foto di gruppo. Ad annunciarlo è il governatore Jim Justice che afferma: “questo tipo di comportamento non sarà tollerato da nessuna agenzia governativa finché ricoprirò questo incarico”.

Foto presa da Fanpage

INDAGATI ESTREMISTI FILONAZISTI

By Posted on 0 1 m read 49 views

L’operazione “Ombre nere” della Digos di Enna ha portato 19 persone ad esser indagate con l’accusa di costituzione e partecipazione ad associazione eversiva e istigazione a delinquere. L’operazione trae origine da un monitoraggio di militanti di estrema destra ed ha consentito di scoprire una rete di soggetti vasta intenzionata a costruire il “Partito Nazionalsocialista italiano dei lavoratori”. Esempio dei messaggi che si scambiavano è: “ammiro Hitler perché li bruciava tutti. Sono razzista, fascista e sono felicemente omofobo”. C’è anche chi, come un importante esponente della ‘ndrangheta, proponeva di “lanciare una molotov all’Anpi”.

SVASTICHE SOTTO LA TARGA A GIUSEPPE RINELLI

By Posted on 0 1 m read 87 views

Sotto la targa commemorativa di Giuseppe Rinelli, partigiano operaio morto nell’aprile del 1945, tra mercoledì e giovedì sono comparse due svastiche ed il simbolo delle SS. Il presidente provinciale dell’Anpi commenta così l’accaduto: “È un fatto gravissimo, il ripetersi di episodi antisemiti, di intolleranza e di odio è sotto gli occhi di tutti. Le scritte comparse (e subito cancellate giovedì pomeriggio, ndr) rientrano in questo clima”.

Foto di Globalist

SIENA: PROGETTAVANO UN ATTENTATO A UNA MOSCHEA

By Posted on 0 1 m read 56 views

È Andrea Chesi, per il quale è scattato l’arresto in flagranza assieme al figlio, la figura di spicco dei 12 perquisiti dalla Digos nell’ambito di una inchiesta della Dda di Firenze. Oltre a fare foto con la divisa da SS e andare a caccia di bombe inesplose nelle campagne, tra gli interessi di Chesi e degli indagati c’era la progettazione fallita di un attentato alla moschea di Colle Val d’Elsa. Il reato che viene contestato ai nostalgici del ventennio, tutti residenti a Siena e provincia, è detenzione abusiva di armi o esplosivi, aggravato dalla finalità terroristica.

“EMERGENZA NAZISMO” A DRESDA

By Posted on 0 1 m read 83 views

Passa la mozione approvata dal consiglio comunale di Dresda (Sassonia) proposta dal partito Die Partei che afferma come “atteggiamenti e atti antidemocratici, antipluralisti, contrari all’umanità e di estrema destra che arrivano fino alla violenza vengono apertamente alla luce a Dresda in maniera sempre più forte”. Il comune si impegna quindi di più a promuovere la cultura democratica come si dice nella mozione votata anche da verdi, post-comunisti, liberali, socialdemocratici ma non dalla Cdu.

GERMANIA: ANTISEMITA UCCIDE DUE PASSANTI

By Posted on 0 1 m read 58 views

Succede ad Halle, Germania, dove per poco non si è rischiata una strage. Un uomo in mimetica e armato, con una telecamera sull’elmetto per riprendere le scene, si è diretto verso una sinagoga con l’intento di far fuori i fedeli che si erano riuniti per la celebrazione del giorno dell’espiazione. Fortunatamente l’odio dell’uomo non è stato sufficiente per abbattere il portone chiuso che allora ha deciso di improvvisare: a venire uccisi una donna che camminava vicino il cimitero e un uomo in un negozio di kebab. Il tutto è durato circa 35 minuti, i quali sono stati trasmessi su un sito di videogame. A venire fermato è il 27enne Stephan Balliet che si pensa avesse programmato la strage fallita alimentato dal suo sentimento antisemita: “La radice di tutti i problemi sono gli ebrei”.

Foto di Agi

SEQUESTRATO ARSENALE A ESPONENTI DI ESTREMA DESTRA

By Posted on 0 1 m read 78 views

Il tutto parte da una indagine della Digos di Torino nei confronti di alcuni combattenti italiani che hanno partecipato alla guerra nel Donbass in Ucraina che ha poi portato ad intervenire l’Antiterrorismo nei confronti di alcuni soggetti del mondo di estrema destra. Sequestrate diverse armi di ultima generazione in varie città del Nord Italia: fucili d’assalto, pistole, munizioni e financo un missile perfettamente funzionante in dotazione alle forze armate del Qatar. Per ora ci sono 3 arresti tra cui Fabio Del Bergiolo candidato al Senato nel 2001 con Forza Nuova.

il missile sequestrato

LA “LISTA DELLA MORTE”: 25MILA POLITICI TEDESCHI DA ELIMINARE

By Posted on 0 1 m read 72 views

A pochi giorni dall’arresto del 45enne colpevole dell’assassinio di Walter Luebcke, politico della Cdu “pro migranti”, è trapelata la notizia dell’esistenza di una “lista della morte” contenente 25mila indirizzi di avversari politici tedeschi da far fuori che si erano schierati per la difesa dei migranti. Il lunghissimo elenco è stato scritto dal gruppo di estrema destra “Nordkreuz” ed emerse a seguito delle perquisizioni effettuate nel 2017 e il 2018.  A preoccupare anche le cariche delicate che spesso i militanti della Nordkreuz ricoprono: è il caso del vicesegretario dell’associazione dei riservisti della Bundeswehr in Meclemburgo o dell’avvocato Jan Hendrik da Rostock che avrebbe dovuto consegnare dei lasciapassare ai militanti per colpire più facilmente. Per non parlare del fondatore del gruppo, agli arresti da giugno scorso, che è un agente delle forze speciali Sek.